FOLLOW US

SEARCH SITE BY TYPING (ESC TO CLOSE)

Via Colomba 33 | 95024 Santa Tecla, Acireale
+39 095 7651838

Skip to Content

Category Archives: News

Ricevimento di nozze, 6 consigli per renderlo unico e speciale

Il momento solenne del “Si, lo voglio” è carico di emozione, trepidazione e commozione ma dopo la cerimonia, che sia civile o religiosa, è il momento di divertirsi.

Organizzare un ricevimento di nozze originale è un tassello fondamentale per trascorre la giornata all’insegna del divertimento e della spensieratezza. Vediamo insieme 6 consigli utili per rendere indimenticabile la vostra festa.

MUSICA DAL VIVO

Ingaggiare una band che suoni durante il banchetto è un modo per creare un’atmosfera calda e accogliente. Si potrebbe optare per un leggero sottofondo musicale che accompagna il susseguirsi delle portate per poi passare a dei pezzi da poter ballare. La scelta del genere musicale può variare in base ai gusti personali, che le vostre preferenze ricadano sul jazz, sulla disco o sui balli di gruppo latini ciò che conta è scatenarsi.

RITRATTI CARICATURALI

Un fotografo realizzerà di certo per voi sposi un album con centinaia di scatti e un video dei momenti salienti per ricordare ogni istante delle vostre nozze ma pensare a un ricordo che gli invitati possano portare a casa è un’idea che sarà sicuramente apprezzata. Mettere a disposizione un artista che realizzi delle caricature divertenti dei vostri amici e parenti è un modo per coinvolgere tutti in un’attività creativa.

ANIMAZIONE PER BAMBINI

Intrattenere i più piccoli è un’impresa ardua perché si annoiano facilmente. Pensare di rivolgersi a dei professionisti, soprattutto quando i bimbi presenti al ricevimento sono numerosi, potrebbe essere una scelta utile per farli divertire e per evitare che si crei troppo caos in sala. Programmare uno spettacolo di magia, organizzare dei giochi con bolle di sapone, far vestire da clown gli animatori o far realizzare con dei palloncini degli oggetti simpatici da loro richiesti, sono delle ottime idee che renderanno felici i bambini di tutte le età.

GIOCHI

Organizzare dei giochi che prevedano una sfida tra i commensali di ciascun tavolo è una scelta vincente se si desidera creare un diversivo al tradizionale banchetto. Si potrebbe optare per dei quiz di cultura generale o che abbiano come argomento la vostra love story. Testare quante informazioni conoscano di voi gli invitati potrebbe dar vita ad una competizione avvincente che si potrebbe concludere con un premio finale.

FUOCHI, LANTERNE e PALLONCINI

Colorare il cielo con fuochi d’artificio è qualcosa di suggestivo che ipnotizza sempre tutti. In alternativa potreste scegliere delle lanterne da accendere e far volare o dei palloncini ad elio contenenti dei led colorati che disegneranno un luccichio armonioso e sfavillante nel blu della vostra notte incantata.

SELFIE STATION

Creare un angolo con uno sfondo particolare dove si possano scattare dei selfie è un’idea per rendere social il vostro party. Creando un hashtag tutti potranno caricare sui social network le loro foto buffe realizzate magari con delle parrucche colorate, occhialoni e baffi finti. Se appartenete al mondo dei nostalgici e prediligete le foto stampate rispetto ai file immagine virtuali, potete ricorrere a una polaroid che vi permetterà di realizzare delle foto ricordo istantanee.

 

Per realizzare il vostro ricevimento perfetto affidatevi all’esperienza e alla professionalità de La Falconiera che darà forma alle vostre idee.

READ MORE

Non solo l’abito nuziale, anche le tradizioni vestono le spose

Dopo tantissimi anni, qui a La Falconiera Ricevimenti siamo testimoni di amori, felicità e di tradizioni rispettate alla lettera! In particolare a rispettare le tradizioni sono le spose. La più diffusa è quella del: qualcosa di vecchio, di nuovo, di prestato e qualcosa di blu.

Scopriamo insieme le origini di questi 4 simboli.
Dobbiamo andare fino all’epoca vittoriana per trovare testimonianze di questa tradizione che si è ormai diffusa tra le spose di tutto il mondo. Andando ai giorni nostri, a coronarla anche icone reali come Lady Diana, Kate Middleton, Letizia di Spagna e l’ultima arrivata della Royal Family britannica Meghan Markle.

Indossare qualcosa di nuovo nel giorno del proprio matrimonio è di buon auspicio per il futuro della coppia che si accinge a iniziare una nuova vita insieme. L’oggetto è simbolo di fortuna e ottimismo e può essere legato oltre che alle scelte dell’outfit anche ad ornamenti per le acconciature o al make-up.

Il “qualcosa di vecchio” viene solitamente tramandato da madre in figlia e simboleggia il legame della sposa con le sue tradizioni e le sue origini. Potrebbe trattarsi di un antico e prezioso gioiello di famiglia sfoggiato dalla sposa nel suo grande giorno, oppure essere un pezzo di stoffa nascosto all’interno dell’abito. Fare cucire piccoli ritagli del vecchio abito della mamma o della nonna è, infatti, un’usanza parecchio diffusa. C’è anche chi opta per una scelta ancora più romantica legata alla love story con il futuro sposo. E’ il caso, ad esempio, della duchessa di Sussex che per il suo matrimonio con il principe Harry aveva nascosto nel suo vestito bianco un pezzo di tessuto dell’abito che indossava al loro primo appuntamento.

Chiedere in prestito qualcosa ad una persona felicemente sposata e che riveste un ruolo importante nella vita della sposa è una tradizione fortemente legata alla sfera emotiva. A prestare l’oggetto potrebbe essere l’amica più cara, la testimone di nozze o la sorella, ciò che conta, però, secondo il rito, è restituire ciò che si è avuto in prestito.

Nasce in Israele, invece, la tradizione di indossare qualcosa blu. Le spose portavano una banda blu come simbolo di purezza, amore e fedeltà e ancora oggi questo colore rappresenta l’unione e l’amore duraturo tra gli sposi. Decorare il proprio bouquet con dei nastri o dei fiori blu potrebbe essere un’idea elegante e raffinata.

Qualsiasi sia la vostra scelta per onorare la tradizione fate in modo, comunque, che rispetti i vostri gusti e la vostra personalità.

 

READ MORE

Il dopo Ferragnez, ecco le tendenze matrimonio per questo autunno

Prima di Chiara, dopo Chiara.

L’Anno Domini dell’organizzazione dei matrimoni è senz’altro il 2018 e, precisamente, dopo il 1° settembre, data in cui si è celebrato il socialissimo Royal Wedding italiano fra la famosa fashion blogger Chiara Ferragni e il cantante e giudice di X-Factor Fedez.
Da quel sabato vissuto in condivisione con milioni di utenti di Instagram, l’organizzazione dei matrimoni non sarà più la stessa.

Per aiutarvi ad affrontare l’anno zero della creatività nuziale ci pensiamo noi. Lasciatevi ispirare dalle nuove tendenze ed alcuni consigli post Ferragni utili per la nuova stagione.

IL TRIONFO DELLA NATURA

Esaltate la semplicità e la bellezza della natura e rendetela protagonista del vostro giorno speciale, pronunciate il  Sì in una cerimonia all’aperto.

AMORE PER I DETTAGLI

Mettete attenzione e cura nei dettagli, qualunque sia lo stile che vorrete dare al vostro matrimonio. Candele, fili di luci bianche calde, frutta fresca di stagione abbelliranno le tavole. Per un tocco di classe in più, potreste proporre le vostre iniziali con petali di fiori.

WATERCOLOR E CALLIGRAFIA PER INVITI E PARTECIPAZIONI

Stile calligrafico e decorazioni ad acquerello si sposano perfettamente con la delicatezza dei fiori e della natura, donando al vostro messaggio d’amore maggiore personalità!

SPOSA ROMANTICA

Scegliete un abito in pizzo o ricamato, impreziositelo con dettagli, come fiori o inserti in tulle. Completate il vostro outfit con un’acconciatura raccolta, morbida e naturale e ai piedi osate con delle scarpe colorate! 

BOUQUET

Prediligete verdi cipriati e fiori ricercati, come astrantia, astilbe o scabiosa; accostateli a rose, peonie o ortensie, alternando fiori di piccoli e grandi dimensione. Date un tocco bohèmien aggiungendo delle bacche colorate.

UNA WEDDING CAKE A REGOLA D’ARTE

Un’opera d’arte da ammirare e da condividere: la vostra torta mariage diventa la tela perfetta su cui dipingere fiori e paesaggi, come le famose Watercolor Cake.

Realizzare il vostro matrimonio perfetto anche in autunno è possibile, scegliete i servizi de La Falconiera per una cerimonia chic, di tendenza e assolutamente da ricordare.

READ MORE

Matrimoni alternativi. La semplicità che stupisce: consigli per un matrimonio eco-chic

Il classico ricevimento nuziale in pompa magna vi sembra superato? Siete attente alle tematiche di impatto ambientale o per il vostro giorno più bello volete puntare alla semplicità ma con raffinatezza?

Tra i matrimoni alternativi più belli che potete desiderare, quello nature-friendly è l’ideale.
Ecco alcuni consigli per organizzare il perfetto matrimonio in chiave eco-chic, anche in Sicilia.

Inviti e partecipazioni
Scegliete solo carta riciclata e consegnateli rigorosamente a mano. Le più social, invece, possono optare per un save the date digitale o un divertente video-selfie di annuncio.

Location
Parola d’ordine: natura! Che sia un agriturismo o una villa immersa nel verde con il prato all’inglese che circonda uno specchio d’acqua – come la nostra Falconiera Ricevimenti nel cuore della Timpa acese – scegliete un’unica location per rito e cerimonia: abbatterete le emissioni atmosferiche dovute allo spostamento delle auto degli ospiti e per il benessere dei piedi, le signore vi ringrazieranno! Gli sposi danno il buon esempio, e al massimo potranno andare via in bici.

Allestimenti e decorazioni
Per il flower design, niente fiori recisi ma piante in vaso, da noleggiare e riutilizzare dopo la cerimonia, oppure fiori di campo accostati a stoffe semplici come juta o seta.

Abito
Cari sposi, scegliete tessuti eco-sostenibili e non sintetici, perché fatti con il petrolio. I più indicati sono quelli vegetali come il lino e il cotone biologico.

Anelli
Un tocco di modernità, oltre che di eco-sensibilità per le fedi in argento, la cui estrazione ha costi di impatto ambientale meno elevati dell’oro.

Bouquet
L’ultima tendenza è il mazzolino veggie, con verdura e frutta di stagione, come agrumi siciliani e fragole, alternate a fiori freschi come ad esempio la zagara o il gelsomino. Se però Arcimboldo è troppo per voi, meglio scegliere fiori di stagione coltivati in zona.

Food&Beverage
Prodotti a kilometro zero, della tradizione locale, selezionati, sicuri e genuini. Anche una caponata siciliana con ortaggi bio può essere super chic. Per una tavola semplice, bio e gustosa.

Lista nozze
Con cuore e con stile, come Chiara Ferragni e Fedez, optate anche voi per una donazione a sostegno di progetti solidali.

Bomboniere
Donate un pensiero fatto a mano da voi: per restare in tema bio potete preparare vasetti di marmellata di frutta biologica o regalare piccole piante in vasetti che faranno germogliare il vostro amore. Chi non ha dimestichezza con il DIY, invece, può sempre optare per le bomboniere solidali.

Fin qui, avete scelto tutto al meglio e avete agito per una giusta causa anche nel vostro giorno più importante. Ma c’è un’unica accortezza da ricordare anche nell’organizzazione del più semplice dei matrimoni: affidatevi a professionisti del settore, che pur nella semplicità e informalità dell’evento, sapranno e dovranno curare ogni dettaglio affinché semplicità sia sinonimo di uno stile indimenticabile.

Per il tuo matrimonio eco-chic contatta La Falconiera.

READ MORE

Non solo tradizioni, ma anche superstizioni!

Se avete già sentito parlare a lungo delle innumerevoli tradizioni legate al matrimonio, saprete allora che esistono pure parecchie superstizioni! Se volete quindi che nel giorno più bello della vostra vita tutto prosegua nel migliore dei modi e senza intoppi, allora fate attenzione a seguire questi consigli.

La più famosa superstizione è quella che vieta al futuro sposo di vedere l’abito della sposa prima delle nozze. Sapete da dove ha origine questa superstizione? In passato, molti matrimoni venivano combinati dalle famiglie e agli sposi era vietato vedersi fino al giorno delle nozze, per evitare che uno dei due si tirasse indietro. Se temete che il vostro futuro marito possa tirarsi indietro a un passo dal fatidico si, allora state attente a non mostrargli il vostro abito!

Altra superstizione riguarda le fedi nuziali: durante la cerimonia non devono assolutamente cadere a terra né dovrete mai indossarle prima di aver pronunciato il Sì lo voglio!

Veniamo adesso alle superstizioni legate allo sposo. Una volta uscito dalla casa in cui ha trascorso la sua vita da single, lo sposo non deve più rientrarvi, perché porterebbe male!  Lo sposo deve inoltre regalare alla sposa il bouquet delle nozze come simbolo dell’ultimo regalo di fidanzamento e una spiga di grano come primo omaggio da marito. Infine, per proteggere l’amata dagli spiriti maligni, lo sposo deve prenderla in braccio al primo ingresso nella nuova casa, e nel recarvi dalla chiesa al luogo del ricevimento dovrete far suonare a lungo il clacson dell’automobile. Questo è un segno molto scaramantico che serve ad allontanare gli spiriti maligni e a iniziare la vostra nuova vita insieme sotto il segno dei migliori auspici.

E voi, credete nelle superstizioni o non fate caso a tutte queste dritte che si danno agli sposi?

READ MORE

La tradizione della torta nuziale raccontata da La Falconiera

Quando si parla di matrimonio vengono in mente tante tradizioni. Sapete che ne esiste anche una legata alla torta nuziale? L’ingresso della torta è un momento importantissimo non solo per gli sposi, ma pure per gli invitati. Va quindi accompagnato da un’atmosfera altrettanto importante. Date disposizioni di organizzare un ingresso trionfale della torta accompagnato da luci soffusi e dal sottofondo della vostra canzone d’amore preferita. Un’idea originale sarebbe quella di leggere una poesia o una frase scritta da uno dei due sposi per l’altro.

Il taglio della torta è il momento clou del ricevimento. I due sposi devono prendere insieme il coltello e tagliare la prima fetta. La sposa pone la mano sul manico e lo sposo poggia le mani su quelle di lei. I primi ad assaggiare la torta devono essere naturalmente gli sposi, scambiandosi il primo assaggio di dolce, che dopo lo scambio delle fedi sarà per tutti il secondo momento più emozionante di questa indimenticabile giornata.

Infine, non dimenticate di scegliere con cura anche le statuine che decorano il piano alto della torta. Scegliete una coppia spiritosa, magari una che rappresenti lo sposo che cerca di scappare e la sposa che lo trattiene, così’ da suscitare l’ilarità degli invitati. Le statuine vanno conservate insieme a tutti i ricordi di questo giorno indimenticabile. E voi avete già scelto la forma e il gusto della vostra torta nuziale? E le statuine? Fateci sapere perché siamo molto curiosi…!

READ MORE

Come calcolare il contdown delle nozze

Prima delle nozze sono moltissime le scelte da affrontare. Una di questa è la data, ma una volta stabilita ecco che arrivala fatidica domanda: “quanto manca alle nozze?”

A questo quesito ci sono due tipi di risposte che, senza scendere nei dettagli, corrispondono anche a carattere e personalità differenti.

La prima considera il tempo rimanente nella sua interezza, rispondendo “quasi” un anno, un mese, una settimana. Rimanere sul vago rispetto al calendario potrebbe da un lato far rilassare nella convinzione che ancora c’è tempo, dall’altro però potrebbe essere motivo di ritardi nelle scadenze come la consegna dell’abito da sposa o delle fedi nuziali.

La seconda risposta invece stupisce e quasi spiazza, perché considera esattamente i giorni rimanenti con un conto alla rovescia che spacca il secondo. Rispondere così potrebbe sembrare troppo da perfezionisti, ma è davvero utile per fissare i timing degli impegni pre-nozze. Ecco perché da qualche anno ormai sono nate tantissime app per calcolare con semplicità i giorni rimanenti al fatidico sì.

Ecco una raccolta delle più usate:

  • Lovedays – D-Day for Couples 4+ per iOS
  • “My Day – Conto alla Rovescia”, scaricabile gratis dal Play Store per tutti i dispositivi Android
  • “Widget Conto alla rovescia” disponibile gratis dal Play Store per tutti i dispositivi Android
  • Matrimonio.com

Avete altri suggerimenti? Scriveteli nei commenti, li aggiungeremo alla nostra lista e buon conto alla rovescia!

 

READ MORE

La scelta delle fedi nuziali

Qual è il simbolo per eccellenza dell’unione tra due anime?

Indubbiamente la fede nuziale è, e rimarrà per sempre, il segno distintivo dell’amore, la promessa solenne di una vita insieme.

Da tradizione, la fede è indossata sempre all’anulare sinistro e la ragione di tale usanza risale agli antichi egizi e ai romani. I primi pensavano che da lì passasse la vena Amoris, legata al cuore e conduttrice dei sentimenti; mentre i secondi, per giurarsi amore eterno, si scambiavano reciprocamente anelli di ferro da mettere proprio all’anulare sinistro.

La scelta delle fedi nuziali è un momento importante per l’organizzazione del matrimonio: gli sposi sono chiamati a scegliere insieme un gioiello prezioso che porteranno tutta la vita.

Alcuni optano per una scelta classica e quindi per le tradizionali “francesine”, altri preferiscono delle fedi più particolari, dalla forma squadrata e personalizzate da un orafo. Ma c’è anche chi sceglie qualcosa di ancora più forte e originale come i “Wedding Ring Tatoo”, tatuaggi all’anulare sinistro che raffigurano le fedi.

Anche sul materiale c’è da sbizzarrirsi, infatti tradizionalmente le fedi sono realizzate in oro giallo, ma negli ultimi anni le gioiellerie si sono arricchite di colori e materiali particolari: dalle fedi molto esclusive in platino, passando per quelle in oro rosa dallo stile un po’ retrò, alle eleganti e raffinate fedi in oro bianco.

Non importa se sceglierle prima di aver stabilito la data o aver completato la lista degli invitati alle nozze (se non l’hai letto leggi il nostro articolo dedicato: clicca qui), per non arrivare troppo a ridosso della data del matrimonio, vi consigliamo di considerare almeno 3 mesi per la consegna. Vi suggeriamo inoltre di provarle un mese prima del matrimonio in modo da essere sicuri della misura.

 

READ MORE

La lista degli invitati alle nozze

Avete già scelto la data? Noi ne abbiamo parlato qui (leggi il nostro articolo su “La scelta della data”). Prossimo step: la lista degli invitati alle nozze, una grande prova di resistenza del vostro amore e della vostra pazienza.

Questa forse è la parte più complicata e spesso più lunga del matrimonio. Parenti, amici e colleghi, alcuni optano per una grande cerimonia con più di 100 invitati ed altri per una cerimonia un po’ più intima con i parenti e amici più stretti. Qualsiasi sia la vostra scelta, la lista degli invitati alle nozze è importante per due motivi principali:

  • comunicare al locale scelto il numero degli invitati per poter stilare insieme un preventivo della cerimonia
  • non ricordarsi della pro zia all’ultimo minuto

Se volte spedire inviti e partecipazioni cartacee, è importante tenere in considerazione le tempistiche in quanto dovrete radunare tutti gli indirizzi degli invitati. Il tempo ideale sarebbe dai 6 ai 4 mesi prima. Recentemente però molti sposi hanno optato per degli inviti “Soft Copy” cioè dei file inviati per email.

Altra idea molto carina che vi consigliamo è creare un Evento su Facebook. In questo modo non solo non dimenticherete nessuno, ma avrete anche un contatto diretto con i vari invitati per presenze o meno, in più potrete condividere con loro i momenti del matrimonio stesso tramite foto o post. Nell’invito vi consigliamo di specificare la tipologia di regalo che avete piacere di ricevere.

READ MORE

Come organizzare un Matrimonio: la scelta della data

Siete pronti a pronunciare il Sì più importante della vostra vita? Date inizio ai preparativi per organizzare il matrimonio a Catania, il vero banco di prova per gli innamorati di tutti i tempi. Da dove iniziare? La Falconiera Ricevimenti desidera condividere con i futuri sposi una vera e propria guida che fino al giorno del vostro Matrimonio.

La scelta della data

Che sia una data significativa per la coppia o meno è una delle cose più importanti da decidere, soprattutto se vi volete sposare nel periodo di alta stagione che va da aprile ad ottobre. Infatti potreste trovare chiesa e location già occupate. Ma se non avete una data ben precisa e desiderate fare il ricevimento nella location dei vostri sogni, come La Falconiera Ricevimenti, potete anche fissare il giorno del sì partendo proprio dalle date in cui la villa è libera. La scelta della data si semplifica ulteriormente se la coppia desidera celebrare il rito (religioso o civile) nella location scelta per il ricevimento. Una soluzione che rende felici sposi e invitati, perché molto spesso trasferirsi dalla chiesa al locale, è causa di stress. Vi consigliamo quindi di scegliere una data che vi lasci da 1 anno a 6 mesi di tempo per organizzare il tutto. Se non fosse così e avete deciso di sposarvi molto prima niente panico! Vi aiuteremo lo stesso.

READ MORE
Impostazioni della Privacy
Nome Abilitato
Cookie Tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookies tecnici necessari: wordpress_test_cookie, wordpress_logged_in_, wordpress_sec.
Cookies
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza migliore sul sito web.
Google Analytics
Monitoriamo in forma anonimizzata le informazioni dell'utente per migliorare il nostro sito web.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.